Memoria Historica de la Alameda è un progetto partecipativo site-specific relativo alla memoria storica del Cile con particolare riguardo per il periodo che va dal periodo democratico sotto la guida di Salvador Allende (1970-1973) alla fine della dittatura di Augusto Pinochet. Questo progetto si concentra sull'avenida Bernardo O'Higgins, conosciuta come la Alameda, il viale dei platani, e ne sottolinea il valore simbolico sia in senso sociale che politico. Sin dalla sua fondazione, che risale all'inizio del 19° secolo, la Alameda ha rappresentato la maggiore espressione delo spazio pubblico cileno, diventando, di volta in volta, un viale di passeggio, scenario di scontri e guerriglia urbana, bacino di manifestazioni politiche di massa, luogo di processioni e festeggiamenti per vittorie sportive, per arrivare alla attuale funzione di grande dorsale di trasporto pubblico e via di commerci. Questo viale è una sorgente virtualmente infinita di memorie personali ed istituzionali. MHA intende costruire dei continui cortocircuiti tra il paesaggio urbano del corso con gli eventi che ne hanno caratterizzato la storia, vuole fare e mergere i fatti cruciali di una nazione le cui ferite sono ancora tangibili.

Sommario

Nel sito di "Memoria Historica de la Alameda" puoi trovare: